TOP
VIVERE GREEN

SCEGLI CONTENITORI IN VETRO PER ALIMENTI E BEVANDE.

#CHOOSEGLASS:

perché il vetro è il materiale migliore per la nostra salute e per l’ambiente?

PH PINTERST 

I cambiamenti climatici in atto ma soprattutto la consapevolezza che l’inquinamento ambientale ha raggiunto livelli davvero preoccupanti, stanno facendo si che stia diffondendo una sempre maggiore presa di coscienza sull’importanza delle nostre abitudini, per aiutare la Terra facendo un passo verso l’eco-sostenibilità!

Anche un piccolo cambiamento, infatti, se messo in atto da ogni singola persona, porta nel tempo a qualcosa grande.

In particolare, vivere producendo e soprattutto consumando meno plastica di quanto facciamo o abbiamo fatto, fino a oggi, è certamente possibile ed è una delle scelte verso la quale dobbiamo muoverci da qui in avanti.

Quali sono le scelte alternative alla plastica?

Sono disponibili oggi tantissimi prodotti e contenitori realizzati utilizzando materiali ecologici alternativi alla plastica, ma il materiale, in particolare, ottimale soprattutto per la conservazione delle bevande e degli alimenti è senza dubbio il vetro!

 

PH PINTERST

Quale materiale può dirsi allo stesso tempo:

 puro, sano, sicuro, naturale, igienico, trasparente, pulito, inalterabile dalla luce, impermeabile, duttile, indeformabile, esteticamente gradevole, inerte, a tenuta stagna, fresco, bello, inconfondibile, incontaminato, resistente al calore, sostenibile, genuino, flessibile, raffinato, piacevole, trasformabile, insapore, inodore, decorativo, riutilizzabile,  riciclabile, impermeabile ai gas, resistente e protettivo?

 IL VETRO!

Nessun altro materiale per contenitori può vantare proprietà pari a quelle del vetro.

Tecnicamente perfetto!

  • Il vetro è un materiale naturale e amorfo in grado di proteggere i contenuti di maggior valore senza alterarli.
  • Il vetro è perfetto per tutte le modalità di riempimento e ideale per il ciclo di riutilizzo.
  • Resiste a temperature molto elevate, mantiene invariata la propria forma fino a circa 500° C e risulta idoneo a tutti i consueti processi di riempimento, come ad esempio il riempimento a caldo e a freddo, la pastorizzazione, il riempimento asettico o in ambiente sterile. Le bottiglie riutilizzabili possono essere lavate a temperature molto elevate, così da garantirne l’assoluta idoneità all’uso da un punto di vista igienico.
  • l vetro è uno dei materiali più antichi conosciuti ed è strettamente legato alla storia e alle tecniche di coltura delle diverse civiltà.
  • Il vetro viene utilizzato nelle lavorazioni artigianali, in architettura, così come per la conservazione di alimenti di alta qualità. Ogni bottiglia di vetro rispecchia una decisione per il nostro futuro, dato che il vetro tutela l’ambiente e preserva le nostre risorse naturali.

SIETE CURIOSI DI SCOPRIRE

COME SI FORMA IL VETRO?

Il vetro in natura si forma quando la sabbia di quarzo si scioglie in seguito a un forte innalzamento della temperatura e la massa fusa si raffredda successivamente solidificando nel vetro. Temperature così elevate sono provocate solitamente dai fulmini, ma anche dalle eruzioni vulcaniche o dall’impatto di un meteorite. E’ in questo modo che si sono sviluppate le masse vetrose di minerali quali la folgorite, l’ossidiana e la tettite.

Già nell’era neolitica, attorno al 7000 a.C., il vetro veniva utilizzato dall’uomo come utensile. Già allora si riconoscevano e apprezzavano le eccellenti proprietà di questi minerali vetrosi presenti in natura. Ad esempio, grazie ai suoi bordi affilati l’ossidiana si prestava ad essere utilizzata come cuneo o raschietto.

VETROPACK: LA SCELTA DEL VETRO PER QUESTA AZIENDA A CONDUZIONE FAMILIARE E’ UNA FILOSOFIA DI VITA.

Vetropack è annoverato fra i principali produttori europei di vetro per imballaggi.

In Vetropack la produzione del vetro si basa sui principi della sostenibilità e del successo a lungo termine. Prudenza nell’attività produttiva, attenzione all’ambiente e consapevolezza delle proprie responsabilità sociali.

Un lavoro pionieristico per lo sviluppo di un sistema di riciclo del vetro iniziato a metà degli anni ’70 che prosegue oggi con una costante ricerca e sperimentazione sulle tecnologie, perché ogni innovazione migliora il bilancio energetico della produzione. Ogni grammo dei 1,4 miliardi e mezzo di tonnellate di vetro che passano ogni anno negli stabilimenti Vetropack, conta.

Ecco la ricetta di Vetropack per una produzione di vetro sostenibile e di alta qualità.

PH PINTEREST 

Perché produrre utilizzando vetro riciclato? 

Perché il vetro è costituito da elementi naturali e la produzione di vetro partendo da vetro riciclato consuma meno energia e meno risorse naturali rispetto alla produzione partendo dalle materie prime.

Il componente principale del vetro è la sabbia di quarzo. La soda abbassa il punto di fusione della sabbia, mentre la calce rende il vetro duro, lucido e durevole. Tuttavia, il vetro riciclato è un ingrediente chiave nel processo di produzione del vetro in Vetropack.

Fino al 90% di vetro usato, oltre a:

sabbia di quarzo

calce

soda

dolomite

feldspato

Fusione

Il forno riscalda la miscela a 1.580° Celsius. Il vetro riciclato e le materie prime primarie si fondono. Il calore necessario per il processo di produzione del vetro è generato dal gas naturale.

Formatura

Il vetro fuso scorre in una colata continua, dalla quale vengono tagliate delle gocce. Queste ultime vengono convogliate nel canale di colata e quindi verso la preforma. E’ all’interno dello stampo che l’aria compressa conferisce al contenitore in vetro la sua forma definitiva.

Raffreddamento

Nel forno di raffreddamento, i vasi e le bottiglie di vetro arroventati vengono gradualmente raffreddati per rilasciare qualsiasi tensione nel materiale. La superficie viene poi trattata per proteggerla dai graffi.

Controlli

Nell’area Cold End, controlliamo visivamente, meccanicamente ed elettronicamente i nostri contenitori in vetro per rilevare eventuali difetti. I prodotti che non soddisfano gli elevati standard di qualità vengono nuovamente fusi.

Imballaggio

In un processo completamente automatizzato, i contenitori in vetro sono allineati su pallet e avvolti in pellicole. Da qui vanno al magazzino dei prodotti finiti o direttamente alla spedizione.

PH PINTEREST

IL VETRO NELLA MIA CUCINA!

– Da anni utilizzo solo contenitori in vetro per conservare i cibi sfusi in dispensa. Mi piace usare i barattoli di vetro che riciclo e anche se sono diversi tra loro, sono sempre un mix bellissimo che riempie la mia cucina di bellezza.

– Uso il vetro per conservare l’acqua che beviamo a casa e che prendiamo dal rubinetto grazie a un depuratore.

– Usiamo il vetro per contenere il cibo in frigorifero.

– Per conservare marmellate e passata di pomodoro che produco in estate.

– Per fare i ragli di Natale in vasetto.

Scegliendo il vetro ogni volta che è possibile aiutiamo noi stressi e il futuro dei nostri bambini e del nostro pianeta!

 

 

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Cliccando su accetta acconsenti all'utilizzo dei cookie. Privacy & cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi